Garanzia fideiussoria


La garanzia fideiussoria, intesa sia come garanzia fideiussoria assicurativa che come garanzia fideiussoria bancaria, è una garanzia che prevede il fideiussore quale garante nei confronti di un soggetto creditore.

Il fideiussore interviene qualora il contraente (debitore principale) risulti inadempiente per quanto riguarda le obbligazioni assunte nei confronti del creditore (beneficiario).

Come detto, la garanzia fideiussoria può essere sia assicurativa che bancaria.

L’agenzia assicurativa o l’ente bancario incaricati di stipulare la garanzia fideiussoria, si impegnano, dietro il pagamento del premio o dell’applicazione di un aggio, a ristorare il soggetto creditore nel caso di inadempienza da parte del debitore principale fino alla concorrenza dell’ammontare economico determinato in sede di stipula del contratto.

Entrambe le tipologie di garanzia sono giuridicamente valide. L’una si distingue dall’altra in quanto la garanzia bancaria potrebbe prevedere oltre al pagamento dell’aggio, anche il congelamento di beni o titoli intestati al proprio cliente, a garanzia dell’esborso effettuato.

La garanzia di tipo assicurativo invece prevede il pagamento di un premio. La pratica di emissione è più snella e non prevede immobilizzi di capitale.

Come anticipato la polizza fideiussoria di tipo assicurativo si basa su un iter assuntivo ed una tempistica notevolmente più rapida e snella.

Vuoi approfondire questi argomenti?
Visita la sezione del nostro sito dedicata al mondo delle Cauzioni e delle Fideiussioni.