Quanto costa una fideiussione assicurativa?


Alla domanda “quanto costa una fideiussione assicurativa?” è complesso dare una risposta completa ed esauriente.

Le tipologie di polizze assicurative sono molteplici e ognuna contiene una o più variabili che possono influenzare ed influire sulla denominazione del premio.

Innanzitutto, con premio intendiamo il costo vero e proprio della polizza fideiussoria assicurativa.

L’iter per l’ottenimento della fideiussione assicurativa prevede, per l’appunto, il pagamento in un’unica soluzione al momento della stipula del contratto assicurativo che renderà effettivo il contratto.

L’iter e i fattori che influenzano il calcolo della fideiussione

Solitamente il premio, e quindi il costo della fideiussione assicurativa, viene calcolato rispettando una percentuale stabilita dall’agenzia assicurativa e sulla quale agiscono i seguenti fattori:

  • La tipologia della fideiussione (Cauzione provvisoria, Fideiussione Rimborso IVA, etc.);
  • l’oggetto della fideiussione (attestazione di capacità finanziaria, lavori edili, forniture, etc.);
  • il tasso applicato (0,5% – 2% solitamente);
  • la durata della fideiussione;
  • i documenti richiesti (per attestare la stabilità finanziaria del contraente);
  • il massimale garantito.

Per massimale garantito intendiamo l’importo massimo coperto dalla fideiussione assicurativa incassabile dal soggetto beneficiario della polizza.

Come già detto, il costo della fideiussione dipende in primis dall’ente che la eroga e dal tipo di documentazione richiesta per l’apertura della pratica.

L’iter prevede che l’agenzia assicurativa, prima di fissare il premio e quindi stabilire quanto costa una fideiussione assicurativa, sia chiamata a valutare il livello di rischio della fideiussione richiesta

Fatto ciò, l’agenzia assicurativa valuta se emettere la fideiussione e ne fissa il premio.

Cosa differenzia il costo della fideiussione bancaria e assicurativa?

È importante sottolineare che per le fideiussioni assicurative una volta che l’ente assicurativo si è pronunciato sulla fattibilità della stipulazione della polizza, il pagamento del premio resta l’unico movimento economico.

Se, per esempio, per altri istituti di credito come le banche viene richiesto il congelamento di beni o titoli durante tutta la durata della garanzia, ciò non è richiesto nel caso in cui ci si rivolga ad un’agenzia assicurativa. La differenza tra fideiussione assicurativa e bancaria in questo caso può essere molto rilevante.

Normalmente per calcolare la fideiussione bancaria vi è una percentuale da applicare all’importo da garantire che viene definito dall’istituto di credito e che corrisponde di solito all’1% (oltre al congelamento di beni).

Ma anche in questo caso il tasso applicato varierà in base alla Banca, allo stato patrimoniale del richiedente, alla tipologia di fideiussione, all’importo da garantire, etc.

Chiedici un preventivo gratuito per scoprire il costo della fideiussione assicurativa che stai cercando.