Cos’è la polizza fideiussoria assicurativa

Home/Cos’è la polizza fideiussoria assicurativa


Cosa si intende con il termine “polizza fideiussoria assicurativa”?

La polizza fideiussoria assicurativa è un contratto con il quale la compagnia assicurativa, od eventualmente l’ente bancario, si fa carico dell’impegno preso dal contraente, garantendo per esso l’adempimento degli accordi pattuiti nei confronti del Beneficiario.

Questa fideiussione è dunque un accordo che disciplina il rapporto fra tre soggetti:

  • il contraente: soggetto che è tenuto a fornire una garanzia, ma impossibilitato a fornire l’intera copertura economica;
  • il beneficiario: soggetto che beneficia della polizza fideiussoria assicurativa come garanzia dell’adempimento dell’impegno sottoscritto da parte del contraente;
  • il fideiussore: ovvero l’agenzia assicurativa o l’ente bancario che emette le cauzioni.

Solitamente le polizze assicurative vengono rilasciate, come detto, sia dalle compagnie assicurative, sia dagli enti bancari.

Nel primo caso si tratta di fideiussione assicurativa mentre nel secondo parliamo di fideiussione bancaria.

In entrambi i casi, verrà richiesto antecedente la stipula della polizza, una documentazione che attesti la solvibilità e la solidità del contraente.

L’iter burocratico potrebbe prevedere le seguenti certificazioni:

  • dichiarazione dei redditi
  • dichiarazione IVA
  • bilancio dell’azienda negli ultimi cinque anni

Se sei interessato a sapere come funziona la polizza fideiussoria nel dettaglio puoi approfondire leggendo la nostra guida

Polizza fideiussoria: come funziona

Una volta verificata la solvibilità del richiedente e l’entità del rischio, l’ente predisposto alla stipulazione delle cauzioni emetterà la garanzia assicurativa (ovvero la polizza fideiussoria) nella quale verrà specificato:

  • l’importo garantito al beneficiario qualora il contraente risulti inadempiente;
  • la durata del contratto;
  • il premio relativo della polizza, ovvero il costo della fideiussione.

È probabile che la garanzia assicurativa emessa da un’agenzia assicurativa preveda come unico costo il pagamento della polizza, mentre qualora fosse un ente bancario ad emettere la garanzia, questo richiede il congelamento di beni, titoli o somme di denaro come tutela.

Ovviamente, qualora ci si rivolga ad un’agenzia assicurativa per la stipula delle polizze, il vantaggio risulta, oltre ad una maggior celerità nell’ottenimento della polizza grazie ad un iter burocratico più snello e veloce, non dover immobilizzare una certa liquidità od i propri beni proseguendo più liberamente nella propria attività.

Abbiamo pensato ad un’utile guida di approfondimento sulle differenze principali tra la polizza fideiussoria bancaria e quella assicurativa.

Le tipologie di polizze fideiussorie assicurative sono numerose e di varia natura

Andiamo qui sotto ad elencare le tipologie di polizze fideiussorie assicurative maggiormente richieste da aziende e da privati:

  • polizza definitiva per appalti pubblici;
  • cauzione provvisoria per appalti pubblici;
  • polizza a garanzia di contratti fra privati;
  • fideiussione per appalti all’estero;
  • cauzione doganale;
  • polizza fideiussoria locazione;
  • cauzione per concessioni pubbliche;
  • polizza per urbanizzazioni;
  • cauzione per smaltimento rifiuti;
  • fideiussione per Iva e rimborsi Irpef/Irpeg/Ilor in conto fiscale.