Polizza All Risk


La Polizza All Risk è una tipologia di assicurazione diversa dalle comuni polizze.

La definizione di All Risk significa letteralmente “tutti i rischi”, ed infatti questa formula assicurativa va a coprire tutto ciò che non è espressamente dichiarato.

Cosa copre la polizza All Risk?

Più semplicemente, è possibile dire che la polizza All Risk andrà a coprire tutti i danni che l’oggetto o il soggetto assicurato può subire, tranne quelli espressamente elencati nella polizza.

Nello specifico, questo tipo di polizza è stata ideata in modo tale che tutti i danni diretti subiti dall’oggetto del contratto di assicurazione vengano coperti dalla polizza.

Sono invece esclusi dalla polizza i danni causati da eventi eccezionali o azioni dolose o colpose.

Le tipologie di polizza All Risk

Esistono diverse tipologie di polizza All Risk. Ad esempio, tra le più diffuse ci sono le polizze All Risk per i cantieri, conosciute anche come polizze CAR o Contractors All Risk.

Questo tipo di polizze prevedono la copertura dei danni subiti dalle opere e la copertura della garanzia di responsabilità civile del costruttore all’interno del cantiere: ciò significa che la garanzia sarà attiva a partire dalla fase di apertura del cantiere, costruzione dell’opera, sino alla conclusione dei lavori.

Altra polizza molto diffusa è la All Risk Aziende, che va a tutelare eventuali danni a cose o persone presenti in azienda o che offrono le proprie prestazioni lavorative.

In questo modo le aziende conseguono una copertura di grado superiore rispetto alle polizze assicurative tradizionali, in quanto porgono la possibilità di cautelarsi verso ogni tipo di rischio eccetto quelli esplicitamente elencati durante la stesura della polizza.

Differenze tra polizza All Risk e polizza tradizionale

La polizza All Risk si contraddistingue dalla polizza tradizionale, ovvero a rischio nominato, in quanto mentre in quest’ultima vengono elencati i danni e le situazioni coperte da garanzia, la polizza All Risk prevede che alla stesura del contratto vengano invece elencate le esclusioni. Ne consegue quindi che l’oggetto della polizza, ad esempio un’azienda, riceva una copertura più completa.

Eventuali rischi esterni alla copertura possono essere assicurati disgiuntamente con una polizza di tipo tradizionale.