0362 1900813 Faq | Glossario | Guida Fideiussioni | Guida Appalti | Mappa Sito Area riservata

Le Guide di TuttoCauzioni

Appalto pubblico

Appalto pubblico

 

 

Il codice civile all’art. 1655 ci fornisce la nozione di appalto pubblico, definendo come un contratto con il quale una parte assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un’opera o di un servizio, verso un corrispettivo in denaro.

 

Più semplicemente, per appalto pubblico intendiamo quel complesso di operazioni ed adempimenti , regolamentati dall’ordinamento giuridico, che consentono alla Amministrazione di realizzare un’opera o di acquisire un servizio o una fornitura di beni.

 

L’appalto pubblico è un contratto a titolo oneroso, stabilito solitamente tra un imprenditore e una amministrazione o ente appaltante, avente come oggetto, l’ esecuzione di lavori pubblici, o la progettazione esecutiva e l’esecuzione di lavori pubblici in casi predeterminati.

 

Nell'ordinamento italiano, il contratto d'appalto è regolato dagli articoli 1655 e seguenti del codice civile.

La disciplina è integrata, con riferimento ai contratti conclusi con enti pubblici o enti che svolgono servizi pubblici, dal Dlgs 163/2006, il cosiddetto "Codice dei Contratti pubblici" e suo regolamento di esecuzione e attuazione, il DPR 207/2010.