Qual è la procedura per ottenere una fideiussione?

Home/Qual è la procedura per ottenere una fideiussione?


Al momento di dover stipulare un contratto di natura fideiussoria, ci si chiede quale sia la procedura per ottenere una fideiussione.

Come prima cosa, è bene scegliere l’ente fideiussorio in maniera accurata, e non basandosi esclusivamente su un presunto e solo immediato risparmio economico.

Prerogative indispensabili sono la chiarezza, la trasparenza e l’assistenza che l’ente incaricato sarà in grado di rivolgere al proprio cliente.

Chiarito questo aspetto, il soggetto interessato a stipulare fideiussioni o cauzioni, si domanderà sicuramente quali sono i documenti necessari al fine di ottenere una fideiussione. 

Ebbene, i documenti potrebbero cambiare a seconda dell’agenzia a cui ci si rivolge, ma nella maggior parte dei casi, l’ente fideiussorio richiede una serie di documenti e moduli compilati.

È bene ricordare che per quanto riguarda l’iter burocratico, ci sono delle variazioni a seconda che la domanda di richiesta di una fideiussione sia fatta da un soggetto privato o da una persona giuridica.

Nel caso in cui la richiesta di fideiussione provenga da un soggetto privato, i documenti necessariamente richiesti sono:

Nel caso in cui la richiesta di fideiussione provenga da un soggetto privato, i documenti necessariamente richiesti sono:

  • fotocopia di un documento di identità;
  • codice fiscale;
  • copia del modello unico, 730 o CUD;
  • visura camerale;
  • buste paga relative agli ultimi due mesi di lavoro;
  • dati personali completi di recapiti telefonici.

Nel caso in cui la richiesta di fideiussione provenga da una persona giuridica, ovvero società, azienda, ente o impresa, i documenti necessariamente richiesti sono:

  • fotocopia del documento identità dell’amministratore della società;
  • codice fiscale dell’amministratore della società;
  • stato patrimoniale;
  • copia del modello unico;
  • ultimi due bilanci della società;
  • situazione contabile della società.

Alla presenza dei suddetti documenti, l’ente fideiussorio potrà prendere atto della richiesta del proprio cliente e presentargli la fideiussione richiesta.

È bene comunque sottolineare, ce qualora la documentazione non fosse soddisfacente ai fini garantistici, l’ente fideiussore potrebbe anche negare il rilascio della fideiussione.