0362 1900813 Faq | Glossario | Guida Fideiussioni | Guida Appalti | Mappa Sito Area riservata

FAQ - Domande Frequenti

Come funziona il calcolo della cauzione provvisoria

Come funziona il calcolo dell'importo della cauzione provvisoria

Il calcolo del'importo della cauzione provvisoria per la partecipazione ad appalti pubblici è pari al 2% del prezzo base indicato nel bando di gara. La certificazione di qualità (ISO / SOA), rilasciata da organismi accreditati, permette la riduzione del 50% dell'importo garantito.

Pertanto, la somma garantita sarà l'1% in caso di possesso della certificazione SOA. 

Solitamente, ai fini della determinazione del premio, il tasso applicato si attesta attorno allo 0,20-0,25% per quanto riguarda le agenzie assicurative mentre per gli enti bancari l'aggio applicato risulterebbe più oneroso.

Poniamo ora l’attenzione su due esempi relativi al calcolo della cauzione provvisoria per due differenti massimali garantiti:

 

Caso 1: somma garantita 5.000.000 di euro

100.000 (pari al 2% della somma garantita) x 0,20% (tasso applicato dall’ente garante) /100 = 200 euro.

Secondo la modalità di calcolo della cauzione provvisoria, in questo caso la polizza avrà un costo di 200 euro.

 

Caso 2: somma garantita 5.000.000 di euro con certificazione ISO

In questo caso l'operatore economico (impresa concorrente) è in possesso della certificazione di qualità ISO. Pertanto l'importo della garanzia sarà scontato del 50%.

50.000 (pari al 1% della somma garantita, in virtù del dimezzamento) x 0,20% (tasso applicato dall’ente garante) /100 = 100 euro.

Secondo la modalità di calcolo della cauzione provvisoria, in questo caso la polizza avrà un costo di 100 euro.