Contratto di fideiussione


Il contratto di fideiussione è un accordo scritto e firmato da tutte le parti interessate nel quale viene dichiarato l’adempimento economico da parte del fideiussore (istituto assicurativo o bancario) nei confronti del soggetto beneficiario della polizza, nel caso in cui il debitore (ovvero il soggetto cliente dell’ente erogatore della polizza) fosse inadempiente e non potesse rispettare agli accordi presi con il soggetto creditore.

Nella definizione di contratto di fideiussione è dichiaratamente espresso l’impegno dei fideiussore a prestare la propria garanzia nel momento in cui il debitore risulti inadempiente nei confronti del creditore.

Il creditore, a sua volta, potrà avvalersi nei confronti del fideiussore qualora ci fossero i presupposti tali per richiedere il risarcimento.

Gli enti predisposti e comunemente accettati a termine di legge sono le agenzie assicurative, gli istituti bancari e gli istituti finanziari.

Vantaggi del contratto di fideiussione

Il contratto di fideiussione assicurativa presenta alcuni vantaggi rilevanti rispetto alle altre tipologie di accordi.

Innanzitutto l’iter burocratico dell’agenzia assicurativa è molto più snello. Ciò rende l’erogazione dei contratti assicurativi molto più veloce rispetto ai contratti stipulati dalle banche. In secondo luogo, ciò rende anche il premio (costo della fideiussione assicurativa) più contenuto.

Da ultimo, ma molto importante, la banca potrebbe richiedere, come ulteriore garanzia per la polizza erogata, il congelamento di beni e titoli da parte del proprio cliente, mentre l’agenzia assicurativa richiede come unico esborso il pagamento del premio.

I soggetti del contratto di fideiussione

I soggetti principali in un contratto di fideiussione sono:

  • fideiussore (il soggetto che fornisce la garanzia);
  • debitore (il soggetto cliente del fideiussore);
  • creditore o beneficiario della polizza

Tipologie di contratto di fideiussione

Esiste un lungo elenco di tipologie di garanzie richieste. Tra queste, i contratti di fideiussione maggiormente richiesti sono i seguenti:

  • contratti di fideiussione con beneficio d’escussione;
  • contratti di fideiussione omnibus;
  • contratti di fideiussione per rimborso IVA;
  • contratti di fideiussione per stranieri;
  • contratti di fideiussione a prima richiesta.

Come richiedere il contratto di fideiussione

Il contratto di fideiussione può essere richiesto attraverso la compilazione di un apposito modello presente presso l’istituto erogante e la presentazione dei seguenti documenti.

In caso di debitore privato:

  • copia dell’ultima dichiarazione dei redditi (Cud o modello unico);
  • copia fronte e retro di un documento d’identità (Carta di identità);
  • Codice fiscale;
  • fotocopia delle ultime due buste paga;
  • recapiti telefonici e dati personali.

In caso di debitore in veste di persona giuridica

  • copia fronte e retro della carta di identità del rappresentante legale della società;
  • codice fiscale del rappresentante legale della società;
  • modello unico dei soci e dell’amministratore;
  • bilancio della società relativo all’ultimo anno;
  • visura camerale aggiornata.